Solo cani dei canili in vendita nei negozi di Los Angeles.

cani in vendita negozi

Una bellissima iniziativa, a mio avviso, quella intrapresa dalle Autorità della Città di Los Angeles, che prevede l’ obbligo di vendere esclusivamente cani dei canili nei negozi di animali.

Infatti una nuova legge municipale, già entrata in vigore, vieta l’ esposizione e la vendita di animali, non solo cani, ma anche gatti, conigli ed altri animali domestici, provenienti dagli allevamenti.

Nella città di Los Angeles il randagismo è aumentato drasticamente negli ultimi anni, in parte anche perché gli allevatori di oltreoceano chiamati “breeders”, praticano una riproduzione intensiva degli esemplari per piazzare la maggior quantità possibile di cuccioli in occasione, o se vogliamo, con la scusa, delle festività più disparate.

La cosa ovviamente è un forte incentivo all’ abbandono del cucciolo che, una volta spentisi gli entusiasmi dei festeggiamenti, diventa uno scomodo inquilino di casa, perché solo allora ci si rende conto che non è un giocattolo, ma un essere vivente con tutte le sue necessità.

L’ iniziativa ha trovato molti consensi tra le schiere di animalisti ed amanti degli animali, anche se ovviamente ha provocato qualche polemica. Questo perché il fatto di mettere in vendita i cuccioli dei canili vuol dire oltrepassare tutte le procedure che i canili stessi attuano prima di ogni adozione.

Tuttavia, per ovviare questo problema, l’ Amministrazione di Los Angeles ha assicurato che verrà instaurato un iter di acquisto che obblighi il nuovo proprietario del cane a lasciare tutte le generalità, per poter essere contattato con lo scopo di controllare lo stato di salute del cane acquistato.

Per quel che riguarda i negozianti, tutti coloro che contravverranno alla legge, saranno puniti con una multa di 250 dollari e saranno controllati periodicamente al fine di verificare lo stato di mantenimento dei cuccioli presso il loro negozio.

La città di Los Angeles auspica che questa nuova legge aiuterà a svuotare molti canili, a ridurre le nascite speculative negli allevamenti e a prevenire gli abbandoni.

Sarebbe molto bello se anche le Amministrazioni Italiane prendessero esempio da quella della città americana, perché anche in “terra nostra” la situazione nei canili non è delle migliori.


Framed Logo zooplus

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: Sequestrati 51 cuccioli destinati ad un negozio di Fiumicino. | Cani e Gatti on line

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: