La difficile scelta della Pensione per Fido e Micio

cani sul dondolo



Codici settembre Image Banner 728 x 90

Quando ci si sposta, non sempre si ha la possibilità di condurre con sè il proprio cane o gatto e, se non si ha la fortuna di poterlo affidare ad amici, si pone, dunque, il problema della scelta di una pensione.

Il primo consiglio che posso darvi in merito, è quello di non limitarsi a telefonare alla pensione più vicina, a volte può valere la pena fare qualche chilometro in più.

Prima di affidare il vostro animale in mani altrui, sarebbe comunque bene assicurarsi che sia in buona salute e in regola con le vaccinazioni, anche perché le pensioni serie e professionali esigono sempre il libretto sanitario del cane o gatto.

Se dovete partire in periodi di alta stagione è consigliabile prenotare il posto con largo anticipo e prima di farlo prendere visione della pensione.

Anche se molti gestori si dichiarano disponibili a prendere in consegna l’ animale a domicilio, è preferibile rifiutare questa soluzione, sia perché se sarete voi a portare il vostro amico in “albergo” potrete verificare dove viene sistemato e sia perché per lui sarà più rassicurante avervi accanto in un luogo del tutto sconosciuto.

Il livello di una pensione può essere giudicato in base all’ alimentazione offerta, ai box ed al personale che ci lavora.

Da preferire, a tale proposito, sono quei luoghi che dispongono di un ambulatorio annesso, con un Medico Veterinario pronto ad intervenire qualora se ne verificasse la necessità.

Se vi recate alla pensione nell’ ora dei pasti vi potrete rendere conto di come gli animali siano realmente nutriti e se il gestore vi nega la possibilità di visitare i box, che devono essere di circa 15 mq, puliti, ben areati e illuminati, depennate il nome della Pensione dalla vostra agendina.

Può capitare che nelle pensioni di grandi dimensioni, nei periodi di grande affluenza, il vostro cane o gatto, venga considerato poco più che un numero, data la  mole di lavoro.

In queste circostanze forse è preferibile rivolgersi a delle pensioni più piccole dove l’ atmosfera è più familiare e il vostro amico potrà ricevere anche qualche coccola e qualche attenzione che esulino dalla pappa-pipì-nanna.

Per quanto riguarda gli aspetti amministrativi, assicuratevi che la pensione scelta sia regolarmente denunciata al Comune, anche perché se l’ esercizio non è riconossciuto le Assicurazioni non rispondono dei danni che l’ animale può subire o causare.

…E non dimenticate di ritirare la ricevuta del pagamento.

Una pensione, per seria che sia, non potrà mai sostituirsi a voi nelle attenzioni per il vostro amico, però è possibile farlo sentire un pò più a suo agio lasciando nel box di soggiorno la sua cuccia, la sua coperta, i suoi giocattoli e, magari, anche qualcosa di vostro.

Una volta lasciato Fido o Micio in “albergo” informatevi regolarmente sulle sue condizioni e lasciate più di un recapito telefonico, in modo da essere sempre raggiungibili per qualsiasi evenienza.

Per quanto riguarda le spese, i prezzi sono molto variabili e dipendono dalla quantità e dalla qualità dei servizi offerti; generalmente viene richiesto di versare un piccolo acconto alla prenotazione, un 50% del totale al momento dell’ ingresso e il saldo nel momento in cui si riprende l’ animale.

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: Anche il tuo cane soffre di mal d’ auto? | Cani e Gatti on line

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: