Il gatto, i suoi vizi e l’ erba gatta.

erba gatto

I gatti, soprattutto quelli in appartamento, amano mangiare le foglie delle nostre piante. Molti hanno una particolare predilezione verso una determinata specie che apprezzano più delle altre per il sapore, l’ odore e la sensazione tattile che può provocare.

Questa mania fa parte del naturale istinto felino ed è un vizio difficile da debellare, nonostante possa essere molto dannoso per il gatto.

Molti vegetali, infatti, (come ad esempio azalea, rododendro, edera, mughetto, stella di natale, ecc.) sono tossici per i felini, se ingeriti.

Tantissime persone considerano l’erba gatta (Nepeta Cataria) un rischio per la salute del gatto, ma in realtà questa pianta non è assolutamente dannosa e i gatti amano inebriarsene, mangiandola, strofinandovi il muso, giocandoci.

L’ erba gatta, grazie a una speciale reazione chimica, rilascia dalle foglie un profumo particolare che porta il micio ad uno stato mentale simile all’ ebrezza causata da un eccesso di vino negli umani.

Rispetto allo stato di ubriachezza ha però un effetto di breve durata, circa 15-30 minuti, e se il gatto ne abusa giunge al punto in cui ne diventa fisiologicamente immune e non ne percepisce più alcun effetto.

L’ erba gatta si trova in commercio sia sotto forma di praticello rettangolare, che all’ interno di giochi che divertono tantissimo i gatti, il problema è che spesso ci ritroviamo ad acquistare delle erbe molto simili, ma che nulla hanno a che fare con la Nepeta Cataria, e che quindi lasciano del tutto indifferente il nostro micio.

Ci sono poi anche altre piante che hanno un effetto simile a quello dell’ erba gatta e che non sono minimamente nocive per il gatto. Ne sono un esempio il bosso, la campanula, il prezzamolo, il mirtillo, la valeriana, la vite argentata.

Quindi dal momento che difficilmente riusciremo ad insegnare al nostro gatto a non mangiare le piante sul balcone, cerchiamo di abbellire la nostra casa con della flora che non sia dannosa per lui.

Sempre rimanendo in tema di piante, un vizio molto comune dei felini è quello di depositare le proprie feci all’ interno del vaso scavando via per ben benino tutta la terra. In questo caso la soluzione al problema potrebbe essere quella di rivestire i vasi con del muschio compatto o proteggere il terriccio con una rete a maglie molto fitte.

L’ ideale, però, sarebbe di creare un piccolo angolo-giardinetto ad esclusivo utitlizzo del vostro gatto, dove possa liberamente scatenarsi a mordicchiare erbe, erbacce ed anche la sua adorata erba gatta.

Annunci

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: L’ insufficienza renale cronica del Gatto « Cani e Gatti on line
  2. Trackback: Il Gatto: sonno e sogni. « Cani e Gatti on line
  3. Trackback: Quando il Gatto si lecca in modo eccessivo. « Cani e Gatti on line
  4. Trackback: Problemi di salute comuni nei gatti domestici. | Cani e Gatti on line

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: